sabato 23 aprile 2016

Il macerato di ortica contro gli afidi



L’ortica è una pianta erbacea della famiglia delle urticacee, molto diffusa in natura nei campi e nei prati e conosciuta per le sue proprietà urticanti. E’ nota anche per il suo impiego in erboristeria e in cucina oltre che come pianta tessile, soprattutto nell’antichità. Le specie più comuni sono Urtica dioica e Urtica urens.


L’ortica possiede però anche delle proprietà insetticide, in particolare nei confronti degli afidi, e può essere usata per preparare un antiparassitario naturale da impiegare nell’orto o nel giardino.


Insetticidi naturali





 

 

 

 

Preparazione del macerato d’ortica

E’ un insetticida naturale di facile preparazione. Il periodo migliore per raccogliere le ortiche è poco prima della fioritura. Vediamo ora il procedimento per ottenere il macerato.


Ingredienti
  •    1 kg di ortiche fresche (senza radici). In alternativa si possono usare 200g di piante essiccate
  •      10 litri di acqua


Le ortiche vanno tagliate grossolanamente a pezzi e quindi poste in un recipiente aperto, coperto solo da una rete o da una griglia, contenente l’acqua e lasciate riposare per 15 – 21 giorni. Per rendersi conto se il tempo di macerazione è stato sufficientemente lungo è sufficiente osservare la formazione di bolle: quando non se ne formano più significa che la macerazione è completata.

Le ortiche possono essere avvolte in una garza o in un telo di juta, per rendere più facile l’operazione di filtraggio. Il recipiente va lasciato all’aperto, poiché durante la macerazione sviluppa un odore molto forte. Va posto in un luogo tiepido ma non direttamente sotto i raggi del sole e mescolato ogni due giorni.


A macerazione avvenuta, il composto va filtrato e può essere conservato in un recipiente ben chiuso, al buio. Per essere sicuri di bloccare la fermentazione si può aggiungere aceto nella proporzione del 2 – 4%.  In queste condizioni può essere conservato per 18 mesi.


Impiego come insetticida naturale

Il macerato di ortica è un ottimo insetticida naturale nei confronti di afidi, ragnetto rosso e formiche. Per combattere questi insetti il prodotto può essere usato puro, spruzzandolo direttamente sui parassiti con un nebulizzatore o con una pompa a spalla. E’ importante cercare di bagnare bene l’intera pianta, compresa la pagina inferiore delle foglie. Può  essere impiegato su tutte le piante, nel frutteto, nell’orto, nel giardino e sul balcone. I trattamenti con macerato di ortica possono essere ripetuti ogni 5 giorni, sospendendoli 6 giorni prima della raccolta. E’ sconsigliato usarlo in casa per via del forte odore che emana.
















E' un prodotto innocuo per l’uomo e gli animali domestici ma può essere tossico per le api, quindi non va usato sui fiori o in prossimità della fioritura, per evitare di nuocere a questi importanti insetti.