domenica 24 aprile 2016

Il pomodoro, un insetticida naturale contro i parassiti



Il pomodoro, oltre ad essere ottimo in cucina, può essere usato anche come insetticida naturale. Ad essere impiegate a questo scopo sono le foglie, ricche di sostanze attive (in particolare alcaloidi) contro gli insetti.

Il macerato di pomodoro è attivo in particolare contro gli afidi e contro la cavolaia. Essendo un insetticida naturale privo di rischi può essere usato tranquillamente nell’orto o nel giardino per difendere le nostre piante dai parassiti; viene usato anche in agricoltura biodinamica.  Questi preparati agiscono per contatto e devono quindi essere spruzzati direttamente sulle piante attaccate, cercando di colpire i parassiti. Vediamo quindi alcune ricette per preparare questo insetticida naturale.

Foglie di pomodoro














Macerato di foglie di pomodoro

Ingredienti


  •  2,5 kg di foglie di pomodoro
  • 1 litro d'acqua


Le foglie di pomodoro vanno poste a macerare per 3 giorni nell’acqua, in un contenitore aperto. A questo punto il composto va filtrato e diluito in 9 litri d’acqua. Questo preparato può essere quindi impiegato in tutta sicurezza, spruzzandolo direttamente sugli insetti dannosi che colpiscono le piante.

Macerato di pianta di pomodoro

Ingredienti


  • 2,5 kg di piante di pomodoro
  • 1 litro d'acqua


Questo macerato prevede  l’impiego della pianta intera, privata dei frutti e delle radici. In questo modo possiamo sfruttare gli scarti di potatura del nostro orto. Il procedimento è analogo al caso precedente. Le  piante, meglio se tagliate in pezzi, vanno poste a macerare per 3 giorni in un contenitore aperto con circa 1 litro di acqua. Quindi si può filtrare e spruzzare direttamente sui parassiti, senza diluirlo ulteriormente.

Decotto


  • 2,5 kg di foglie di pomodoro
  • 1 litro d'acqua


-        
Le foglie vanno lasciate per 24 ore in acqua, poi il tutto va riscaldato a fuoco basso per circa 30 minuti. Quindi va diluito in 9 litri di acqua ed impiegato sulle piante infestate.

Come usarlo

L’efficacia di questo insetticida naturale non è comparabile con quella dei prodotti chimici in commercio, ma possiamo comunque ottenere degli ottimi risultati  se seguiamo alcuni importanti accorgimenti.


Durante la macerazione il preparato va mescolato ogni giorno per favorire l’ossigenazione. E’ consigliabile effettuare il trattamento di sera, poiché la luce del sole può diminuire l’efficacia del preparato. Possono essere conservati in recipienti di vetro scuro, al riparo dai raggi del sole per due mesi.

Contro quali insetti è efficace?

Questi preparati ottenuti dal pomodoro sono attivi in particolare contro gli afidi e contro la cavolaia.
Afidi: volgarmente chiamati pidocchi delle piante, sono insetti Rincoti che succhiano la linfa dei vegetali. D molte specie diverse, sono assai comuni negli orti e nei frutteti e possono colpire anche le piante ornamentali.


Cavolaia: è un lepidottero che allo stadio larvale compie gravi danni nutrendosi di piante della famiglia delle brassicacee (cavoli, cavolfiori, rucola). Esistono due specie principali: Cavolaia minore (Pieris rapae) e Cavolaia maggiore (Pieris brassicae).

Farfalla cavolaia

Nessun commento:

Posta un commento