giovedì 5 maggio 2016

Metarhizium anisopliae: un insetticida naturale contro gli insetti terricoli



Metarhizium anisopliae è un fungo del terreno che colpisce gli insetti causandone la morte e può quindi essere usato con successo in agricoltura come insetticida naturale. Appartiene all’ordine Hypocreales e alla famiglia delle Clavicipitacee. Le sue spore aderiscono al corpo dell’insetto, e il fungo si sviluppa al suo interno, uccidendolo. Questo fungo va miscelato al terreno ed è particolarmente indicato per la preparazione di terricci e substrati per il vivaismo.

Meccanismo d'azione



Le spore del fungo, presenti nel terreno, giungono a contatto con la cuticola dell’insetto, germinano e penetrano all’interno. Il fungo cresce e si diffonde  nel corpo dell’insetto causandone la morte. Le ife del fungo escono nuovamente all’esterno dell’insetto ormai morto, ricoprendolo di una muffa brunastra. Vengono quindi prodotte altre spore che possono infettare altri insetti, aumentandone l’efficacia. Il fungo produce inoltre tossine ad azione insetticida nei confronti di afidi, termiti e mosche.

Spettro d'azione



Metharhizium anisopliae è un ottimo insetticida naturale nei confronti di molti insetti, in particolare l’oziorinco della vite. E’ inoltre efficace su coleotteri curculionidi, elateridi, lepidotteri e ditteri. Può colpire tutti gli stadi dell’insetto ma è assolutamente innocuo per i mammiferi.

L’oziorinco


L’oziorinco (Otiorhynchus sp.) è un genere di coleotteri curculionidi di forma ovale, le cui larve si nutrono a spese delle radici delle piante, mentre gli adulti attaccano la parte epigea. Tra le specie più dannose in agricoltura ricordiamo Otiorhynchus sulcatus che colpisce la vite e altri vegetali legnosi; O. rugosostriatus è invece particolarmente dannoso su fragola. In entrambi i casi i danni più gravi sono causati dalle larve che si nutrono delle radici e possono portare a morte la pianta. Nei rimboschimenti, e nei vivai dedicati a tale scopo, è pericoloso O. niger, che distrugge le radici di abete rosso.


Adulto di oziorrinco

Disponibilità commerciale



In Italia è disponibile Met52, una formulazione granulare a base di chicchi di riso, contenenti le spore del fungo. Questi chicchi di riso possono essere incorporati al terreno o ai terricci per combattere gli insetti del terreno dannosi alle piante. Questo insetticida naturale è particolarmente utile per le seguenti colture:
  • Vite
  • Fragola
  • Vivai di alberi, anche ornamentali
  • Colture ornamentali e floricole in vaso
  • Ribes, uva spina e frutti di bosco in generale
-         

Modalità di impiego



Come tutti gli insetticidi naturali, per una buona efficacia è fondamentale un impiego ottimale, rispettando alcune importanti accortezze.
  •  E’ importante miscelare il preparato molto bene al terriccio, per permettere una buona ed uniforme distribuzione delle spore.
  •  E’ compatibile con la maggior parte dei fungicidi che si usano sul terreno
  • Le temperature ideali per permettere l’azione di questo insetticida naturale sono comprese tra 15 e 35 °C.
  • Il prodotto deve essere conservato in un luogo fresco ed asciutto e, una volta aperto, impiegato nel più breve tempo possibile.
  • E’ innocuo nei confronti delle api, degli impollinatori e degli insetti fogliari
-       
M. anisopliae è particolarmente efficace se usato per preparare terricci e substrati di coltura per piante in vaso, ed una sola applicazione è in genere sufficiente a coprire un’intera stagione.